VILLA TULLIA PORTO ROTONDO

VILLA TULLIA PORTO ROTONDO

Via Punta Lada, Porto Rotondo, 07026 OT, Italia

vendita

  • Luxury-Esmeralda_Villa_Tullia2
  • Luxury-Esmeralda_Villa_Tullia3
  • Luxury-Esmeralda_Villa_Tullia4
  • Luxury-Esmeralda_Villa_Tullia6
  • Luxury-Esmeralda_Villa_Tullia8
  • Luxury-Esmeralda_Villa_Tullia10
  • Luxury-Esmeralda_Villa_Tullia11
  • Luxury-Esmeralda_Villa_Tullia13
  • Luxury-Esmeralda_Villa_Tullia14
  • Luxury-Esmeralda_Villa_Tullia15
  • Luxury-Esmeralda_Villa_Tullia16
  • Luxury-Esmeralda_Villa_Tullia17
  • Luxury-Esmeralda_Villa_Tullia18

Property ID :

 RH-7046-property

Share

Added to Favorite

Favorite

Print

Bedrooms

4

Bathrooms

3

Area

200

Lot Size

background Layer 1 700

Descrizione

Porzione di bifamiliare in vendita nell’esclusiva e rinomata zona di Punta Lada a Porto Rotondo con superficie commerciale di 200 metri quadrati e giardino di 700 metri quadrati.
La proprietà risulta libera su tre lati e si presenta in ottimo stato. Si compone di 2 camere matrimoniali, 1 camera a due letti, 1 camera di servizio, 3 bagni, soggiorno, cucina, zona pranzo e lavanderia. Si caratterizza per le ampie ed eleganti verande panoramiche che permettono un’incantevole vista sul giardino molto ben curato e sul mare.
L’ingresso è indipendente ed avviene tramite cancello automatico. Dispone di zona parcheggio e ottima privacy.

Porto Rotondo è veramente la perfetta meta per chi ama il mare.

Durante il giorno gli fanno da contorno le acque cristalline e la costa, con gli affascinanti colori della Gallura, di notte il panorama è illuminato dai ristoranti e dai club più esclusivi dove è facile incontrare personaggi celebri.

Fu l’insenatura circolare naturale nel nord-est della Sardegna la località prescelta per costruire Porto Rotondo, già battezzata dai locali “Poltu Ridundu”.

Uno spazio geografico che ben si prestava ad essere attrezzato per diventare un porto turistico attorno al quale sviluppare un villaggio marino.

Furono i Conti veneziani Nicolò e Luigi Donà dalle Rose ad impegnarsi nel 1964 a creare il porto e il villaggio. Quasi tutto fu costruito in modo spontaneo, seguendo l’ispirazione e l’estro del momento.

L’idea dei due fratelli era che Porto Rotondo potesse diventare un ”milieu” di artisti e di intellettuali ed i primi a rispondere all’invito furono gli scultori Andrea Cascella e Giancarlo Sangregorio.

Il primo creò il punto di incontro dei villeggianti: Piazzetta San Marco. Il secondo realizzò invece la piazzetta della darsena dei pescatori “Vecchia Darsena”.

Note

Nella mappa

Immobili simili