VILLA MIA PORTO RAFAEL

VILLA MIA PORTO RAFAEL

Porto Rafael, 07020 Punta Sardegna OT, Italia

vendita

  • DSC04244
  • IMG_8119-e1434559023663
  • IMG_8136
  • sito17
  • sito19
  • sito21
  • sito131
  • sito221

Property ID :

 RH-7255-property

Share

Added to Favorite

Favorite

Print

Bedrooms

4

Bathrooms

4

Garage

2

Area

180

Descrizione

In raro contesto di rocce con splendido affaccio sull’arcipelago della Maddalena favolosa villa singola composta da 3 camere matrimoniali con bagno en ensuite, 1 camera matrimoniale, 1 bagno, cucina, ampio soggiorno con vista mare e grande terrazza fronte mare.La leggenda racconta che Rafael fu spinto a Porto Rafael da un sogno: gli apparve una notte una piccola spiaggia con poche case in mezzo ad una vegetazione e davanti un mare azzurro in lontananza del quale apparivano altre isole.
Fu così che Rafael lasciò Parigi dirigendosi prima verso Nizza poi in Corsica ed infine nel nel 1959 in Sardegna, dapprima a Sassari, poi Stintino e Alghero in cerca di un luogo che si avvicinasse al suo sogno. dove nell’aprile 1959 si presentò con una lettera scritta dall’Ambasciatore di Spagna a Roma al professor Sergio Costa che, oltre ad essere Rettore di quella Università, era anche Presidente dell’Ente Provinciale del Turismo. Ascoltate le richieste del nuovo venuto che desiderava vagare per l’isola in cerca di un luogo che si avvicinasse al suo sogno, il professor Costa lo affidò alle cure dell’avvocato Paolo Riccardi con il quale aveva rapporti di lavoro.

Nessun luogo propostogli da Riccardi corrispondeva però al suo sogno, fu così che Rafael salutò Riccardi e su suo consiglio si recò alla Maddalena dove strinse vere amicizie e profondi rapporti, alcuni dei quali rimasero tali per tutta la vita: Domenico Manna, importante imprenditore edile del posto, Giannino Occhioni, Luigi Mascagni (Luison), Lina Barrago, Franchito Ornano, Franceschino Bardanzellu, Domenico Pintus e molti altri.

Facendo base nell’isola e proseguendo nella sua ricerca, Rafael incontrò Paolo Cudoni che, insieme ai suoi famigliari, era il proprietario del tratto di costa che partendo da Punta Sardegna arrivava a Palau. Cudoni all’inizio condusse Rafael alla baia di Nelson pensando che questo fosse il posto più bello per l’ampia spiaggia e la vicinanza di Palau, ma nemmeno questo luogo gli piacque. Si spostarono allora seguendo l’unico viottolo sterrato che allora esisteva, verso Punta Sardegna.
Arrivato all’altezza di quella che sarebbe divenuta la famosa Piazzetta e che allora era uno stretto tratto di spiaggia con alle spalle un terreno acquitrinoso alimentato da una piccola sciumara che allora era ricca di anguille si fermò e disse: “Questo è il posto che ho sognato!” Nasceva così la leggenda di Porto Rafael.

Rafael e Cudoni concordarono l’acquisto di tre ettari al prezzo di due milioni l’ettaro con un’opzione per altri 140 ettari al medesimo prezzo.

Note

Nella mappa

Immobili simili