VILLA ALVIA PORTO ROTONDO

VILLA ALVIA PORTO ROTONDO

Via Punta Lada, 07026 Porto Rotondo OT, Italia

Affitto, vendita

  • DSC_0165
  • DSC_0193
  • DSC_0212
  • DSC_0213
  • DSC_0223
  • DSC_0241-e1426764898682
  • DSC_0256
  • DSC_0258
  • DSC_0277
  • DSC_0282
  • DSC_0288
  • DSC_0296
  • DSC_0306
  • DSC_0323

Property ID :

 RH-7531-property

Share

Added to Favorite

Favorite

Print

Bedrooms

6

Bathrooms

6

Garage

3

Area

300

Lot Size

background Layer 1 5000

Description

Questa stupenda villa dispone di una magica vista su Porto Rotondo ed offre agli ospiti una vista magnifica del tramonto.
La proprietà è immersa in una lussuosa vegetazione mediterranea. La villa è costruita con materiali di alta qualità, come la pietra naturale, il legno, il vetro che valorizzano gli interni e i dettagli esterni cosiccome il carattere elegante di questa villa, che combina l’arte dell’artigianato locale con un design moderno. E’ situata in zona strategica a poca distanza a piedi dal centro gode di 5000 metri di giardino circondato da piante di ulivo, ginepro e fiori. La villa offre assoluta tranquillità e assicura la massima privacy, nonchè un parco ideale per i bambini. I 300 mq della superficie abitabile si dividono in 6 camere da lette, 6 bagni, 2 cucine (una esterna ed una interna), un salone e una sala fitness.
Il porticciolo di Porto Rotondo dista appena 1.200 metri.Porto Rotondo è veramente la perfetta meta per chi ama il mare.
Durante il giorno gli fanno da contorno le acque cristalline e la costa, con gli affascinanti colori della Gallura, di notte il panorama è illuminato dai ristoranti e dai club più esclusivi dove è facile incontrare personaggi celebri.
Fu l’insenatura circolare naturale nel nord-est della Sardegna la località prescelta per costruire Porto Rotondo, già battezzata dai locali “Poltu Ridundu”.
Uno spazio geografico che ben si prestava ad essere attrezzato per diventare un porto turistico attorno al quale sviluppare un villaggio marino.
Furono i Conti veneziani Nicolò e Luigi Donà dalle Rose ad impegnarsi nel 1964 a creare il porto e il villaggio. Quasi tutto fu costruito in modo spontaneo, seguendo l’ispirazione e l’estro del momento.
L’idea dei due fratelli era che Porto Rotondo potesse diventare un ”milieu” di artisti e di intellettuali ed i primi a rispondere all’invito furono gli scultori Andrea Cascella e Giancarlo Sangregorio.
Il primo creò il punto di incontro dei villeggianti: Piazzetta San Marco. Il secondo realizzò invece la piazzetta della darsena dei pescatori “Vecchia Darsena”.

 

Note

Features

Nella mappa

Immobili simili